Non faccio la raccolta punti

Vado sempre allo stesso esosissimo supermercato dietro casa per ovvi motivi di comodità e oggi una della commesse, che ormai mi vede praticamente tutti giorni, mi ha chiesto per l’ennesima volta "ha la carta punti?" e io "no". Di solito finisce lì, io sono troppo impegnata a controllare che nessuno mi rapisca le figlie, che Lilla non decida di uscire da sola dal supermercato, o che Nina non sia rimasta incantata a parlare con lo scaffale degli integratori e in genere sono tutti ben contenti di liberarsi di me il prima possibile, visto che in genere ci metto dieci minuti a rimpire la busta-pagare-chiamare una figlia-chiamarne un’altra-richiudere lo zaino, etc. Insomma, in genere basta no. Oggi invece l’ardita commessa ha aggiunto "E perché no?" 
Perché, cara la mia commessa, sai cosa? Il mio mondo trema a un battito d’ali, e in questi giorni più di altri, è evidente che non è solo il mio, ma quello di tutti. E di stare lì ad accumulare crediti per vincere un servizio di orrende tazzine tra due anni, beh, ce ne passa. Troppa fatica, troppo futuro che non vale la pena di immaginare. Non fa per me, non dovrebbe fare per nessuno…
Ecco, un’altra occasione in cui avrei potuto essere pesantissima. E invece sono stata molto brava e ho sorriso a 32 denti: "No, sai – ho risposto – niente di personale. Ma io non faccio la raccolta punti". Incredibilmente è bastato. La commessa ha trovato divertentissima la spiegazione e io mi sono sentita proprio una brava personcina. A volte basta poco.

Annunci

4 thoughts on “Non faccio la raccolta punti

  1. con le tessere vado anche abbastanza bene, ma se si ttratta di raccoglierli materialmente sono una frana, non so mai dov’è la cartolina sulla quale appiccicarli, perdo i punti, mi dimentico di comperare le cose che hanno i punti, scaglio sempre la data di scadenza raccolta, un disastro

  2. @ziacris: la cosa assurda delle raccolte è che poi io le faccio per gli altri. Per la figlia di un’amica di mia madre ho raccolto non so quanti punti pannolini, e per la mia babysitter quelli del latte. E ogni volta che taglio via i punti mi arrabbio pure, ma poi lo faccio…bah!
    widepeak

  3. Ciao, sono contenta che abbia “aperto” il tuo blog, ti leggo, e anche oggi mi hano colpito le tue parole, e “il mondo che trema per un battito d’ali”… neppure io raccolgo mai i punti vari e a volte cerco di giustificarmi con le cassiere, non so bene perchè! Forse è una delle mie debolezze. Un abbraccio. C.

  4. @perdix: sono contenta di ritrovarti qui, mi sono sempre sentita in colpa di come ti avevo risposto sull’altro blog, ma non sapevo ancora bene come funzionava e poi non sapevo più come recuperare. grazie della visita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...