Cancered Users Only

Scusate tutti, questo post contiene un link ad alto contenuto di potenziale dolore. Ma quando io aspettavo l’operazione avrei tanto voluto che qualcuno mi segnalasse qualcosa del genere per sapere cosa esattamente mi aspettava, in concreto. Il link è a The Scar Project e contiene fotografie a 44 donne operate al seno per cancro. Le foto fanno male perché ogni corpo segnato fa male, ma fanno anche bene.
La mia Lotte (la mia "mamma" danese), quando ancora aspettavo l’operazione, mi scrisse che era stata al mare e si era guardata intorno in quella Copenhagen piena di donne in topless a tutte le età, e le aveva guardate portare le loro cicatrici senza vergogna, e le aveva trovate tutte così belle, così donne, così vive.
Perché di questo si tratta. Di cicatrici che parlano della vita. E chi ha paura di ciò che l’aspetta, allora forse può guardare queste foto, sono foto di donne segnate, addolorate, forti, ma sopra a tutto il resto, sono donne vivissime.
Dopo che Lotte mi scrisse quella mail, ricordo che feci un sogno fantastico: ero in un giardino circondata di donne di ogni età e parlavamo davanti ad un tè con quella tipica pigrizia creativa femminile, ed ebbi subito meno paura.
Poi per me è andata diversamente, ma sono eternamente grata a Lotte per quelle parole semplici e il sogno che hanno richiamato. E sarei stata grata a queste foto, come lo sono anche ora. Ma davvero però, può far male, non seguite il link se non ve la sentite, per favore.

Annunci

11 thoughts on “Cancered Users Only

  1. Prima di tutto ben tornata! Ho seguito il link, ho guardato le foto, prima in fretta…poi piano piano e mi sono soffermata sui volti, sugli sguardi aperti, sui rari sorrisi. Sono commoventi, belle. Danno coraggio non paura. Bè grazie di averle postate. Un abbraccio. C.

  2. Sono veramente toccanti.
    Molto crude e delicate nello stesso tempo.
    Una cosa sembra le accomuni tutte,
    un senso di liberazione, di rinascita.
    Complimenti hai fatto un ottimo lavoro, è giusto vedere, conoscere, perchè si sa può capitare a chiunque.
    Grazie bacioabbraccionesuper.
    4P

  3. @camden: eppure, il corpo è così forte, no?

    @perdix: bene, mi tranquillizza sapere che non ho fatto danni, soprattutto a chi tra noi è giustamente più sensibile. Ricambio l’abbraccio (ma da lontano, sono pidocchiosa 😉

    @cautelosa: si, il miracolo della vita non solo nella maternità, ma nell’accoglienza del proprio corpo con tutti i cambiamenti che servono per andare avanti

    @4P: non è mio il merito, anche io ho trovato il link da una bloggerista americana, ma anche se dapprima mi hanno fatto male, poi ho capito quanto posso “servire” nel senso di aiutare.

  4. Lo so che il link non è tuo, ma a te va comunque il merito per averlo divulgato.
    Mi spiace per i pidocchietti, seguire il trattamento è un po’ una menata.
    Mio figlio gli ha avuti alla materna, du palle.
    Mi sono interessata per i miciotti, ma da Roma a Milano non se po’ fà!!
    Questa copia pensa di prenderne uno da una loro amica che aspetta dei micini.
    Buona serata
    4P

  5. Toste, durissime. Proprio quest’anno, dopo dieci anni, ho ricominciato a stare in topless… Certo la mia quadrantectomia, ritoccata dopo qualche anno, è ormai quasi invisibile, (da fuori). Bentrovata, cara

  6. @4P: forse sono tornati i padroni, si fanno vedere molto meno. anche se oggi il piccolo mi faceva la posta (ma ho trovato un po’ di soluzioni comunque, grazie!)

    @giorgi: grande topless, bravissima!

  7. Subito ammetto che sono state dure da mandar giù anche per me (e dire che ne ho viste anche di meno patinate, senza contare il fatto che potrei essere tranquillamente una delle donne in posa), ma poi si percepisce bene quella cosa che io chiamo “vera bellezza”…Straordinarie quelle con i pancioni, molto toccanti. Hai fatto benissimo a segnalarci il link.

  8. @caps: sono “contenta” che si sia capito lo spirito del link e del progetto. avevo paura che facesse paura.

    @julia: eh si, anche a me hanno commosso tremendamente quelle coi pancioni, immagino che coraggio ci voglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...