Fermi tutti

La vita dovrebbe fermarsi delle volte. Negli ultimi due anni invece sembra essere addirittura corsa via più veloce. Ma se uno avesse almeno un punto fisso, si sentirebbe meno in balia dei venti, delle onde. Oppure è meglio così.
Oggi ho ricevuto una notizia che forse non si rivelerà vera fino in fondo, ma se invece così non fosse, se davvero fosse vera, tra meno di un mese la mia vita dovrebbe affrontare un grosso cambiamento, uno dei più dolorosi degli ultimi anni, tanto più doloroso, perché come sempre, dovrei anche esserne grata.
E questo quando tra due settimane mi aspetta il solito round trimestrale di controlli. E allora mi sento soffocare. Vorrei appoggiarmi a una qualche roccia e avere il potere di fermare questa sensazione di nausea che per una volta non è dovuta alla chemio, ma ad altro. Vorrei trovare una poesia che spiega questa sensazione, ma non sono in grado, tutte sembrano invitarmi al viaggio, al cambiamento.
Eppure per una volta vorrei fermarmi un attimo, così come sono, come siamo. E così come potremmo essere. 

Annunci

13 thoughts on “Fermi tutti

  1. Una volta lessi un frase che più o meno diceva così:
    “di fronte ad un qualsiasi problema fermati e non preoccuparti. Se il problema ha soluzione non ha senso preoccuparsi perché prima o poi la troverai. Se il problema non ha soluzione non preoccuparti lo stesso, sarebbe inutile. Vivi ogni giorno cercando di essere in pace con te stessa sempre”
    Certo, è una frase che sa di “fiera delle banalità” , ma mi aiuta nei momenti critici.
    Un abbraccio.

    Dangerousmind

  2. Io non ho mai capito una cosa.
    E’ normale che nel corso della vita ci sono momenti su e momenti giù, ma qualcuno mi deve spiegare, perchè quando il momento è giù insieme ne arrivano altri, ma cazzo che accanimento.
    C’è un perchè?? No, non c’è, boh!
    Mi spiace, spero si realizzi solo quello che per te è meglio, quello che tu vuoi si realizzi, tifo per te.
    Il week-end è trascorso sereno e tranquillo.
    Abbiamo riso, parlato, ci siamo commossi, soprattutto quando inaspettatamente è arrivato mio figlio in moto. Ha “grigliato” con noi e dei nostri amici e poi è tornato a Milano, perchè aveva un impegno.
    Per motivi che non sto qui a spiegare, perchè secondo me sono sempre state delle grandi cazzatone, non si vedevano da circa
    5 anni. Il momento è stato toccante, e a me è scappata la fame. Non che mi faccia male, anzi……., non sono un pachiderma intendiamoci, ma un po’ di chili in meno, soprattutto per la schiena mi farebbero bene.
    Mi raccomando, per quanto puoi, tieni alto il morale, un bacioabbraccio
    4P

  3. @dangerous: guarda, non so se è merito della frase o delle 12 pizzette + 2 mars che mi sono spazzolata come antidepressivo, ma già sto meglio. grazie!

    @4P: solo un momentino di sconforto, poi mi riadatto velocemente, lo so. è solo che a volte uno vorrebbe non faticare proprio…ad ogni modo, sono contenta del vostro we e anche di tuo figlio. per quanto riguarda la fame “ballerina”, è vero, a volte aiuta la forma 😉 ma io oggi sono contraria ad ogni tipo di restrizione cibica!

  4. Ho parcheggiato e camminato non so quanto e non so dove sono, qua
    ma so soltanto che si sente un buon profumo, un bel silenzio e l’acqua che va
    lontano da me, lontano da noi, lontano dalla giostra che non si ferma mai
    e ciò il biglietto sì ma questa corsa la vorrei lasciare fare a voi
    solo a voi, la lascio fare a voi,

    che io sto bene qui, seduto in riva al fosso
    io sto bene qui, seduto in riva al fosso.

    O è il riflesso della luna o sei proprio bella, se vuoi siediti!
    hai parcheggiato e camminato non sai quanto non sai dove sei, ma sei qui
    lontana da te, lontana da voi, lontana da uno specchio che non dice chi sei
    se sotto il cielo c’è qualcosa di speciale passerà di qui prima o poi
    prima o poi, comunque tu lo sai

    che si sta bene qui seduti in riva al fosso
    stiamo bene qui, seduti in riva al fosso…

    E’ una canzone di Ligabue. Non è certo una poesia, però è vera. Certe volte si sta meglio seduti in riva al fosso per saltare un giro di giostra.

    E per quanto riguarda il punto fisso, di stelle polari ce ne sono ben poche. Meglio per quanto possibile attrezzarsi per diventare Boa.

    Ti abbraccio e siamo qui!

    OrsaLè

    PS: 4P, ti seguo! In bocca al lupo! Perhè non apri un blog pure tu?

  5. E’ difficile incoraggiarti o non farlo… Non ho capito cosa riguarda, l’eventuale cambiamento, e perché dovresti esserne grata, se sarà doloroso. Però sicuramente fermarti un attimo, caricarti di energia per affrontare tutto, anche i controlli, non può che farti bene. Abbracci, abbracci, abbracci

  6. qualsiasi cambiamento quando sei nel vortice dei controlli, dopo aver affrontato un tumore è sempre uno sconquasso, anche il più piccolo fa vacillare l’equilibrio che a fatica abbiamo creato, ogni controversia quotidiana ci manda in crisi, perchè viene ad inserirsi in un contesto già incasinato

  7. Come va????
    Ma cos’è questo cambiamento doloroso???? Sei obbligata a farlo?????
    Tempo a Milano uggioso, una meraviglia!!!! Il mio Romeo sta sognando, è tutto un tremolio di zampette e baffetti (da gatto, i miei appena fatti venerdì liscia come una neonata, devo riprendere un po’ il pizzetto con le pinzette, ….cazzo di ormoni….ahahahah, e poi dicono donna baffuta sempre piaciuta, ma quando, ma dove, io non mi piaccio in stile Zorro, e va be’……!!!!!!
    La micia “Grigia”, è sempre una soddisfazione, carezzina e bacio da parte mia.
    Ciaociaociaociao e smack
    4P

  8. @giorgi: infatti oggi ho proprio fatto così, mi sono presa una stupenda pausa, e cercando dentro di me l’ansia ho scoperto che non c’era.

    @ziacris: esatto, hai centrato il punto. che fondamentalmente è: l’unica cosa importante è stare bene, tutto il resto è pensiero accessorio, di troppo

    @cautelosa: lo è, lo è. semplicemente a volte mi faccio prendere dal panico all’idea di immaginare il futuro

    @marilde: grazie mille. è passata, davvero 🙂

    @4P: si, si mi sono ripresa, grazie. hai chiamato il tuo gatto Romeo??? fantastico. Grigia mi riempie di ron-ron, è fantastica!

    @tinkie: grazissimo cara. ma andrà tutto per il meglio, sono io che sono solo una rompiballe. sai com’è…

    @juliaset: ricambio, ricambio con rinnovata energia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...