Il mio vicino Totoro

Pensate che la prima volta che ho visto questo film era il ’97. In quel periodo stavo insieme ad un pazzo squilibrato che mi portò a vedere questo capolavoro in giapponese in un qualche pulciosa sala cinema vicino all’università. Lo squilibrato l’ho poi perso di vista, per fortuna, visto che aveva preso ad ansimarmi al telefono. Miyazaki invece no. E’ stato anche il mio primo fortunato evento a za, l’anteprima della Città Incantata, un’altra meraviglia.
Sabato siamo andati a vederci Totoro, recuperato e in italiano…è un film semplicissimo, ma pieno di una vasta meraviglia del mondo che commuove profondamente.
La trama per me e Obi era di per sé molto commovente: due bambine piccole che con il papà si trasferiscono in una casa di campagna per stare vicino alla mamma ricoverata in ospedale e che poi, nella natura della campagna rurale giapponese di qualche anno fa, incontrano una banda di amici (immaginari?)pelosetti che si chiamano Totoro. Ma la trama non esaurisce quella capacità di cogliere il mondo bambino, meraviglioso, oscuro, stupito. Dei bambini e degli adulti che li crescono.
E’ un film bellissimo, di una rara poesia, ve lo consiglio tanto.
A me ha ridato stabilità, visione, mi ha ricordato quale è il mio centro.

una-tenera-immagine-del-film-il-mio-vicino-totoro-diretto-da-hayao-miyazaki-127171

Annunci

16 thoughts on “Il mio vicino Totoro

  1. @Luisa: ti riferisci al fidanzato squilibrato o al film 😉 ?
    no davvero, se puoi, vale la pena, è un film bellissimo!

    @shepa: qui a roma lo danno ancora in qualche multisala, ma presto sono sicura che uscirà in dvd. io non ricordo nulla di quella visione in giapponese, sarà che da allora la vita è così cambiata. ma è davvero stupendo!

  2. 🙂 🙂 il film, ovviamente anche perché modestamente ho un discreto "parco-ex-squilibrati" 🙂 è stato bellissimo scoprire che c’era dietro a dei cartoni animati indimanticabili della mia infanzia e non solo…

  3. Mi incuriosisce, provvederò.
    Cognatone K.O.
    Cinque giorni con la chemio portatile, te li puoi immaginare.
    Nausea, vomito, gusti alterati e cibarie zero.
    Sabato pomeriggio l’ha staccata lui e sino ad oggi solo un leggerissimo miglioramento.
    Pressione bassa, ma penso sia dovuta alla flebo iniziale del diuretico?????????
    Ieri pomeriggio era così, così, abbiamo passato qualche ora insieme.
    Oggi aveva voglia di uscire e siamo andati al Fiordaliso per vedere una lavastoviglie, la loro si è rotta. 
    Idea del cazzo, troppo debole.
    Pressione bassa, odori amplificati e quindi nauseabondi.
    Il cisplatino e fluorouracile insieme sono una bella bomba.
    E il 2 novembre ricomincia.
    Lo vedo spaventato, dimagrito, mi dispiace un casino.
    Faccio il pagliaccio e lui ride e io sono contenta.
    Un abbraccio
    4P

  4. @Luisa: eh, chissà com’è siamo sempre tutte fornite di un bel parco di ex squilibrati 😉

    @ziacris: si, una semplicità profonda e vera. ci vuole spesso.

    @juliaset: è molto poetico. però obi è uscito in lacrime. ma sono lacrime buone, davvero.

    @4p: mi dispiace tanto. deve essere forte, fare leva dentro di sé per affrontare meglio che può le cure. è tosta anche stargli vicino, immagino. ma ti ci vedo bene come pagliaccetto! un abbraccio grande

  5. Cara widepeak, ti ho mandato un pm con il mio indirizzo email, lo hai ricevuto? Fammi sapere.

    Ne approfitto per mandare un messaggio a 4P.
    So bene cosa vuol dire andare in giro con la bottiglietta di fluorouracile attaccata,  dopo un po’ ti diventano le unghie scure e vengono le macchie sulla pelle.
    Il cisplatino poi fa morire di nausea.
    Spero che tuo cognato si faccia molto coraggio,capisco quanto sia dura.
    In bocca al lupo, vi penso!

  6. Camden grazie grazie.
    Ti rispondo sul tuo blog.
    Ciao.
    Wide vuoi farti una ghignata vai sul sito di IMpressioni di Settembre e guarda cos’è capitato a Marco!!!!
    Baciotto 

  7. Ciao Wide!
    Il mio commento non riguarda Totoro, lo metto qui soltanto perchè questo è il post più recente.
    Sono arrivata oggi sul tuo blog, attraverso quello di Giorgia, e l’ho letto tutto d’un fiato.
    E poi l’ho riletto tutto, questa volta anche i commenti.

    Il tuo modo di scrivere è straordinario, le parole scorrono, ti entrano dentro, a volte scavano, pesano, mordono, altre volte accarezzano, solleticano, commuovono.
    Una bella esperienza, che continuerà perchè ho intenzione di leggerti ancora e ancora.

    E che "famiglia" ho trovato qui…
    Ovviamente Giorgia, ma anche Marco che ha partecipato con noi all’incontro Livestrong di Roma, 
    E 4P, che frequenta anche il mio blog (ciao!)
    camden, OrsaLè, Julia, ZiaCris… solo per citare i nomi che ho visto comparire più spesso tra le firme dei commenti.
    Andrò a trovare anche loro.

    Per ora, è stato un piacere incontrarvi

          Mia

  8. @camden: sì, grazie, ricevuto, al più presto ti mando una mail!

    @4P: si, mi sono decisamente fatta una ghignata 😉 ! bacione grande

    @mia: anche io ho letto a volte il tuo blog, molto coraggioso e molto ricco. sono contenta che tu sia passata di qui. ci sentiremo prestissimo!

  9. @cautelosa: ciao! meno male che mi hai scritto, sono diversi giorni che non riesco ad aprire il tuo blog, e che mi si impalla il pc quando ci provo…a te risultano problemi? fammi sapere. un abbraccio
    wide

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...