Concentrazione

Il titolo del post è riferito alla concentrazione di cose che mettono l’ansia.
Passi per il fatto che a Natale ho duemila persone a pranzo e non ho intenzione di concentrarmi sul menu prima del 24 verso le 17. Questo non mi mette ansia per niente. No.
Poi questa settimana Obi è fuori quasi tutto il tempo e io dovrò lavorare tantissimo. Ma passi. Mi sono abbastanza organizzata con la babylalla. Mi mette l’ansia non farcela fisicamente, ma psicologicamente, sono anche contenta di sbattermi un po’.
Passi pure il fatto che forse mercoledì decideranno se devo cambiare lavoro tra 15 giorni. Ecco questo mi ansiotizza abbastanza. Vorrebbe dire lasciare il magico mondo di za, ma visto che è un anno che si prospetta questa eventualità, senza che poi si concretizzi, mi preoccuperò da giovedì in poi. 
La cosa che invece mi paralizza lo stomaco e mi ottenebra il cervello è che mi chiama mia madre, e parlando, tra una cosa e l’altra, mi butta là un: "Sai che dovrei fare una TAC perché il medico ha visto qualcosa, che non capisce bene cosa sia. Probabilmente non è niente, ma mi ha detto che devo fare la TAC."
"Ah. Ok."
Silenzio mio.

"Ti serve che passo in questi giorni?", mi fa.
Pausa. Poi:
"Ah, in effetti martedi pomeriggio potrei aver bisogno di un aiuto".
"Ok, allora a martedì, vengo quando vai a prendere le bambine".
Silenzio mio.
"OK", dico.
Mia madre deve fare una TAC, il mio mondo è temporaneamente paralizzato dall’ansia.
Ora gliela prenoto.
Ma, sinceramente, non so se riesco a reggerla questa cosa.

Annunci

20 thoughts on “Concentrazione

  1. Se può servire mando anche il mio pensiero perché vada tutto bene. Una persona può avere spalle larghe ma diventare addirittura un armadio 4 stagioni è troppo difficile…
    Ti sono vicina!

  2. @tinkie: grazie cara, ora vorrei che il mio unico pensiero sia la lasagna natalizia. ma in realtà l’ansia è già rientrata. mi dico che andrà tutto bene, e che diamine!

    @camden: devo dire che l’immagine di me a 4 stagioni ci sta benissimo e mi ha strappato anche una risatina. grazie mille!

  3. Menù di Natale a casa Orsi:

    – Aperitivino della casa 
    – Antipasti con affettati e schifezzine
    – Tronchetti di pasta con ricotta spinaci e salsiccia
    – Arrostino alla Bear con Patate arrosto e spinaci
    – Sorbetto al limone con foglie di menta
    – Panettone con semifreddo al torroncino su letto di cioccolato fondente
    – Caffè

    ; )

    Mio padre è entrato in ospedale questo pomeriggio per essere operato alla cistifellea si spera domani. Nonostante i suoi problemi cardiaci, nonostante io debba fare un esame questa settimana, nonostante si prospetta neve e quindi impossibilità di muoversi, nonostante si fermi il mondo anche a me, cerco di pensare positivo!

    …E pensare alla tavola, alle pulizie, alle tempistiche per preparare tutto mi distoglie la mente dal nero…

    Ti abbraccio e ti mando i bacini gommosi colorati da appiccicare qua e là.

    OrsALè

  4. @OrsaLè: grazie prenderò spunto…su tutta la linea (confesso che dopo aver prenotato per sabato, cioè una volta che sono diventata "operativa", l’ansia si è calmata di molto…ma che ci vuoi fare…)

  5. Reggerai, per gli altri si è sempre più forti.
    Almeno per me è così, ma non ho mai capito perchè.
    Speriamo che vada tutto bene e intanto ti mando un grandissimoissimoissimo abbraccione.  sono un po’ costipata, mi sono guardata allo specchio e mi faccio una tristezza solo a guardarmi, spero nell’antibiotico serale che piano, piano mi dia una sferzata.
    Così porca paletta non posso nemmeno andare dal mio cognatone.
    Non vorrei portargli qualche virus.
    Ciaociao
    Fuorpi

  6. @ziacris: diciamocelo pure, un bel casino!!! ma l’ansia sta già passando. un passo per volta e tutto si fa.

    @juliaset: eh eh eh! grazie dell’abbraccio, non preoccuparti, io già sto cominciando a preoccuparmi meno. è solo, lo sai, quel momento di buio. poi tutto rientra nel possibile, nell’"affrontabile".

    @fourpi: che succede, non ti sarai mica insuinata, eh?lo so che reggerò, ma confesso, edonisticamente, che sentirmelo dire mi rafforza. mi raccomando anche tu, stai su, eh?

  7. Carissima, si trovano risorse impensabili. E tu lo sai. Stai serena, so che è facile scriverlo e meno facile viverlo. Ti mando il mio affetto, un abbraccio e tutto il resto. C. 

  8. Capisco perfettamente la situazione, mannaggia. (Lo sai, no?) Non so che dirti, solo augurarti con tutto il cuore che tua mamma non abbia nulla.
    E  ricordati che mercoledì o giovedì potremo avere anche le notizie che aspettiamo. Insomma un fine anno un po’ ansiogeno, eh?

  9. @perdix: grazie carissima, anche se già mi sono ripresa e ho rimesso tutto in  una sana prospettiva (dopotutto una tac è solo un esame diagnostico, non necessariamente strasfigato), ho bisogno di un po’ di coccole!

    @giorgi: eh già, questo non l’avevo considerato…proprio una bella settimanella ansiogena 😉

    @biancax: grazie mille. alle brutte ti prendo in prestito per un paio di rispostine agli infermieri… 😉

  10. Non ti fai mancare niente, eh?
    Certi regali, Babbo Natale farebbe meglio a tenerseli…
    Ma se proprio bisogna, carica in spalla anche le ansie per la mamma, il lavoro, il pranzo di Natale… e portale qui, dove cerchiamo di aiutarti a reggerle.
    Un abbraccio grande!

  11. @tutti quelli che si sono preoccupati con me attraverso questo blog: falso allarme, la mami sta bene. e meno male, la posso tranquillamente sfruttare e farle preparare metà del pranzo di natale, così impara a tenermi in pensiero!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...