Ci siamo

I medici milanesi e quelli romani si sono confrontati, le tette incriminate sono state palpate, l’aumento di peso x l’altezza è stato segnato, e, infine, i calcoli sono pronti: giovedi prossimo si riparte con la brava vecchia chemio rossa e tiriamo giù la zazzera che si era finalmente stabilizzata.
Vaglielo a spiegare alle nane che avevano appena ripreso a disegnarmi con tanto di capelli…
Sono passati due anni, e anche se nel frattempo non ho mai smesso di curarmi, la "rossa" è la prima chemio, quella che non si scorda mai, quella che tap tap tap, ogni settimana, due volte a settimana, ti rimette in ginocchio, ti fa andare in circolo neri pensieri e fa dei vecchi logorroici i tuoi compagni di poltrona. Quella che ti devasta le vene, ti lascia un senso di schifo e disgusto intorno alla bocca. Quella che ti lega a doppio filo al senso della malattia perché nell’immaginario collettivo E’ la cura al cancro per eccellenza.
Sono passati due anni, ma mi sembra ieri.
Epperò qualcosa è cambiato, e cioè:

a) ho, come dire, accantonato l’idea di potermi prendere delle pause significative dalle cure. Cioè so, per esperienza, che a questa cura ne seguiranno altre e che le mie energie vanno centellinate e orientate per una resistenza migliore nel tempo;
b) non lavoro più a za;
c) non devo dimostrare a nessuno che vivo una vita normale ed è tutto uguale a prima. semmai il contrario, comincio a sentire la necessità che gli altri si accorgano che quella che facciamo non è affatto una vita normale;
d) le mie nane sono più grandi, sempre fragili, ma anche più forti, solide eppure più consapevoli;
e) sono veramente stanca, resisto, per carità, ma comincio a sentire la fatica della lunga distanza;
f) ho voi da tediare a morte con i miei lamenti ogni qual volta se ne renda necessario.

A fronte di tutto questo, stavolta ho intenzione di fare delle cure la mia priorità assoluta, la mia professione, il mio primo impegno quotidiano, come non ho fatto mai fino ad oggi.
Ho intenzione di salvarmi la vita e di farlo nel modo più godereccio possibile. 
E mi riprometto pertanto di:

1) mettermi in malattia a partire dalla prima somministrazione, così potrò riposare, rinfrancare lo spirito con buone letture e occuparmi delle nane con il minimo stress possibile;
2) prendere l’aloe tutti i giorni e assumere le vitamine necessarie con regolarità senza stare lì a risparmiare quattro lire o l’attenzione per queste cose;
3) occuparmi di quello che mangio in maniera più sana, proprio come scriveva
camden, cosa che negli ultimi mesi ho fatto pochissimo (e si vede). Il mio corpo si merita di essere nutrito con attenzione e io mi merito di non cercare consolazioni in enormi mucchi di cioccolata (o almeno, facciamo che siano dei mucchietti);
4) cercare di praticare anche solo un minimo di esercizio fisico con regolarità per mandare meglio in circolo i farmaci e allo stesso tempo disintossicarmi con più facilità;
5) evitare di fare amicizia con vecchi depressi e vecchiette logorroiche in ospedale;
6) insegnare al mio corpo ad accogliere i farmaci con pazienza e tolleranza, e alle vene a restare morbide e aperte, per portare il farmaco là dove ce n’è bisogno;
7) chiedere aiuto ogni volta che ne avrò bisogno, senza farmi scrupoli inutili;
8) difendere le nane da ogni paura, ma parlare apertamente con loro della malattia quando sarà necessario farlo. questo lo facevo anche prima, ma adesso ne ho quattro di orecchiette curiose che mi fisseranno dal basso della loro implacabile nanità!

Ecco. Sono pronta a partire. Anzi non vedo l’ora. Come sempre il momento di pausa tra i controlli e l’inizio della terapia è quello più tosto. Ma ora ho voglia di comiciare a curarmi, di fare sul serio.
Provate a fermarmi, adesso!

Annunci

34 thoughts on “Ci siamo

  1. La chemio rossa Γ¨ quella che Γ¨ piΓΉ difficile da cancellare dalla mente. Per tanto tempo dopo non riuscivo nemmeno a guardare un bicchiere di vino rosso, un flacone di detersivo o sapone liquido rosso senza provare una nausea tremenda. Ma se Γ¨ necessario farla di nuovo con tanta pazienza affrontala anche questa volta… Tutti i propositi che hai scritto sono ottimi e se ti servirΓ  un aiuto x mantenerli… eccomi qua!!

  2. La FEC è quella che ti schianta, è quella che ti porti sempre dentro, è quella che ti insinua la paura sempre, sempre e ancora sempre. Ma vedo che sei armata di sani e buoni propositi. Condivido in pieno il punto in cui dici che ti metterai in malattia. E qui parte l’ applauso, una standing ovation, una Ola…è ora che tu impari a volerti bene, a rispettare i tuoi tempi e il tuo corpo, che si sta apprestando a combattere una ennesima battaglia, anche se tu non ami questa espressione.
    Non avere paura di teidare a morte noi, tanto noi siamo abituate, o almeno io non sono tediata da te e dai tuoi lamenti, sono una lamentona io che non ne ho nessun donde, quindi………

  3. @miaorriso: si, questo post potrebbe intitolarsi anche  ci siamo/ci siete. ed è una bella fortuna…spero di non stare troppo male quando sarai a roma, ma sarà il giorno dopo la prima somministrazione…speriamo bene

    @aries:grazie carissimo, lo infilo nello zaino, ce n’è un gran bisogno!

    @camden: grazie farò del mio meglio per mantenere i buoni propositi, ma penso che sarò brava, stavolta, anche grazie a voi!

    @dangerousmind: la grinta verbale costruisce la grinta dell’anima. spesso mi sento una gelatina, piuttosto…ma con voi devo tenere un minimo su le apparenze, no? πŸ˜‰

    @ziacris: grazie, ziacris, è proprio così, se vedi che deraglio dai buoni propositi mandami uno di quegli anatemi come sai fare tu, ci conto, mi aiuterà nel momento del bisogno πŸ˜‰

  4. Ma non ti si ferma proprio, piuttosto si fa il tifo per te!

    Come hai detto in passato, questo e’ l’anno della concentrazione, e stai mantenendo il tuo proposito, concentrarti al meglio su te stessa per affrontare questa prova. Avanti cosi’. Un abbraccio grande.

  5. Fermarti? Ma siamo impazziti?
    Anzi, c’è posto libero dentro l’autobus diretto nel Paese delle nuove avventure. Guido io, con Mia copilota. Thunderstruck a palla (e di seguito tutta la discografia Ac-Dc), assolutamente vietato il silenzio. Ecchissenefrega degli strombazzamenti di tutto il resto del traffico.

    Nato.

  6.  Ci siamo. Ci sono anch’io, accanto a te quando e come vuoi. Prima di tutto, parliamo della famigerata rossa. Lo sai che hai diritto ad avere la rossa buona, il Myocet, molto meno tossica dell’altra? Il dottor Zeta era riuscito ad ottenerla per me, visto che avevo già dato – proprio come te. Prova a chiedere al dottor Clint.
    Per tutto il resto brava, bene così, niente lavoro, concentrazione sulle cure e su tutto ciò che può aiutarti a renderle più efficaci e con meno effetti collaterali. Aloe, alimentazione, e ci metterei anche il Qi Gong. Il mio maestro cinese è ancora in circolazione, ma se vuoi i movimenti dell’anatra selvaggia posso insegnarteli io. Potremmo fare una sessione intensiva, per arrivare prestissimo a permetterti di iniziare la mattina con quei dieci minuti preziosi di movimenti quasi danzanti, fluidi ed energizzanti.
    Con le bambine sono sicura che riuscirai a cavartela benissimo, insieme ad Obi, esattamente come hai sempre fatto, spiegando e rassicurando quando ci sarà da spiegare e rassicurare. E trovando momenti e spazi dove lasciar libero sfogo alle tue paure e alla tua rabbia.
    Nessuno ti fermerà, al contrario. Siamo tutte e tutti con te, un esercito di soldatini buoni pronti ad aiutarti a vincere anche questa battaglia….(Lo so, lo so, la metafora non ti piace, ma io il bastardo non posso proprio non considerarlo un nemico da battere, da annientare.)
    Caricaaaaaaaaaaaa

    Ti voglio bene, ragazza, misshajim, Annuzza.
    Ci siamo

  7. Un gran bel programmino, perfetto.
    Non LO fermo, ma lo farei tanto volentieri, purchè potesse significare è tutto a posto, tutto ok., niente rossa nè gialla nè verde.
    Pensavo alla cioccolata, qualche premietto conceditelo ogni tanto, se no mi diventi la proff.ssa Rottemmailer, (come si scrive, boh!).
    Ah, ci siamo dimenticate, il bazuka per eventuali rompicoglioni.
    Per la zazzera opterei per un taglio già preestivo, mah è la mia solita stronzata questa è quella di mezzanotte.
    Giorno per giorno sarai sempre più forte, impossibile a dirsi lo so, ma sei una grande quercia e le tue radici sono lunghe, grandi e profonde.
    Un abbraccionesmakettone, sono con te pronta alla partenza viaaaaaaaaaa!!!!!
    Fourpi

  8. Cavoli… son stata un po’ assente e… ti ritrovo così… così… così grintosa eccheccavolo!!!
    Era da tempo che non bazzicavo più nella blogsfera e ora mi sono letta e riletta tutti i tuoi ultimi post.
    Ci sono anch’io, per quel poco che può contare.
    So cosa vuol dire la "rossa" e mi vngono i brividi al sol pensiero. Ma ce la farai… anche insieme a NOI.
    Ti abbraccio.

  9. Coraggio anna, i propositi mi paioni eccellenti ma quello che è più importante è lo stato d’animo. Questa decisione della cura (nuova, seppure già conosciuta) mi pare che abbia come fattore positivo che è una cosa chiara e certamente utile…la cosa peggioore è quel limbo nel quale niente é ancora deciso ma sappiamo che bisogna fare qualcosa al più presto. Dopo queste parole sagge πŸ™‚ vuoi che non ti mandi il mio più caldo e affettuoso pensiero insieme ad un abbraccio che nella mia mente a poco di virtuale πŸ™‚ ?. C.

  10. Se io fossi a Roma, mi proporrei come personal trainer. Così, posso solo fare il tifo per te da lontano.

    PS: ma, se come esercizio ti va di fare un po’ di danza, ti do il contatto di un’amica che insegna dalle tue parti.

  11. Stai partendo con il piede giusto nell’affrontare questa nuova esperienza, con propositi di grande saggezza e determinazione.
    Brava! Mettili in pratica senza esitazione e poi ricorda, che noi siamo qui, a tua disposizione.
    Un grande abbraccio affettuoso.

  12. @erounabravamamma: grazie cara, ho bisogno di un po’ di servizio d’ordine πŸ˜‰

    @tinkie: ah ah ah, questo commento mi ha fatto fare una sana grassa risata!

    @mammaoggilavora: giusto, è quello che diciamo da due giorni obi e io…concentrazione, solo questo conta al momento! grazie del sostegno

    @Nato: metafora perfetta, e te l’immagini noi tre con gli acdc a palla? sai che risate!!!!!! magari coi gatti col pelo ritto sui sedili posteriori πŸ˜‰

    @giorgi: grazie giorgetta. sai, quella chemio è la prima che ho fatto due anni fa, insieme alla classica. adesso per evitare il sovraccarico, eliminiamo quella e proseguiamo con l’altra. sono in buone mani amiché, e tra buoni amici, non posso chiedere di meglio. davvero

    @fourpi: hai ragione, dovrò tagliarmi la zazzera a breve, sennò poi la caduta è ancora più dolorosa. ma che palle, dovresti vedermi, adesso cominciavano ad essere decenti sti infami!!! πŸ˜‰ bacio grande carissima!

    @AnnastaccatoL: bentornata annetta, mi mancavi! lo so che lo sai. ma il pensiero di chi finalmente ne è uscito, come te, mi dà coraggio. ne riuscirò anche io, implume, ma felice

    @perdix: infatti ora non vedo veramente l’ora di iniziare, non c’è niente di peggio del limbo. ti abbraccio anche io fortissimamente!

    @MT: e la vicinanza si sente, come un soffio, ma si sente. grazie

    @lanterna: diciamo che siete tutti qui un po’ i miei personal trainer virtuali πŸ˜‰
    grazie (per la danza, meglio prima elimiare sta decina di chiletti che mi si sono ripiazzati sul sederone ;))

    @cautelosa: grazie carissima. di buono questa cura almeno ha che mi lascerà camminare, o quantomeno immaginare di farlo, magari insieme sulle tue montagne!

  13. UN PROGRAMMA OTTIMO!!! CAZZAROLA, SEI PROPRIO UNA TIPA TOSTA TU! Resta fedele a quello che scrivi qua, pensa a te e alle nanette e a chi ti vuoel bene, ma prima di tutto a te, non è una scelta, lo devi fare!

    Senti una curiosità: vedo che nomini l’aloe, io l’ho scoperto in Costa Rica, dove ce n’è in abbondanza, hai per caso idea dei suoi effetti benefici? Sulla pelle è miracoloso …

    LaStanaSylvie

  14. "Sti infami" ricresceranno, solita frase benevola, io che fondamentalmente a volte sono stronza dico "ma che c…o, porca paletta, fan c..o, mi dispiace.
    Hai tanta buona volontà, di certo non sarà un cammino semplice, ma chi ti ferma più ormai, sei consapevole e decisissima sul da farsi, questo non potrà portare altro che buoni frutti.
    Giustamente sei concentrata su e stessa, ma sappiamo benissimo che parte della nostra forza la prendiamo anche dal benessere di chi ci circonda (da vicino), siamo fatte così, manco sappiamo il perchè, ci viene spontaneo è una cosa innata in noi.
    Ieri sera siamo andati al cinema con mia cognata M. a vedere il film di Verdone, un buon film, quattro risatine assicurate.
    Ieri mattina, invece veterinario, Romeo ha la bronchite , e anche per lui antibiotico.
    Somministrazione semplice, basta mettergliela nella pappa e lui slurp manda giù tutto.
    E’ stato bravissimo dalla veterinaria, nonostante quello che ha passato quattro anni fa in clinica (asportazione di sarcoma indotto da iniezione), è stato un vero gentilgatto.
    A parte queste frivolezze che fanno parte comunque della mia vita, ti abbraccio forte forte.Fourpi 

  15. Non ho nulla da aggiungere alle belle cose che ti hanno già scritto. Volevo solo dire: presente! ci sono anch’io.
    un abbraccio stretto.
    marilde

  16. Ed ecco l’Anna che mi piace tanto. Quella bella determinata, quella che pensa alle nane, a Obi, ma anche a se stessa. Quella che ha grinta da vendere. Quella che ha deciso di rendere la vita al bastardo il più faticosa possibile. Quella che… non conosco personalmente ma mi piacerebbe tanto che accadesse. Chissà… sulla via verso la nuova meta, forse, ci sarà anche un momento per una conoscenza reale, anche se quella virtuale non è niente male.

  17. Ci sono anch’io. E vorrei far qualcosa di più, quindi aspetto tuoi ordini, comandante!:-)
    Son qui per sfoghi, scazzi, pettegolezzi, ricerche di informazioni (ehm), ecc. Ti consiglio di approfittarne, almeno finchè non diventerò una vecchietta logorroica e depressa! :-*

  18. "Mai quest’onda mai mi affonderà,gli squali non mi avranno mai.Mai quest’onda mai mi affonderà …Sha la la la la "

    Forza Wideeee!!!

    OrzaLè

  19. Presente pure io!
    Sei nei miei pensieri e nelle mie preghiere, cara.
    Anna di VE

    PS: Non riesco ad odiare la rossa, con me è stata efficace….. fino ad ora!

  20. @LaStancaSylvie: grazie, tra tipe toste ci si intende ;)! l’aloe ha tantissime proprietà benefiche, sicuramente sulla pelle, ma il succo è ottimo per disintossicare l’organismo e appianare infezioni di ogni tipo. il gusto e/o l’odore non sono proprio il massimo, ma gli effetti benefici sono veramente incredibili

    @fourpi: si, anche noi siamo andati a vedere verdone, carino, ma siamo andati al secondo spettacolo e mi sa che obi un paio di volte si è addormentato quello gnocco! dai una arruffatina di pelo amichevole al bravo romeo da parte mia io stamattina ho lanciato grigia in giardino con un 1°, ma le ci vuole un po’ di esercizio!
    un abbraccio e buon inizio settimana!

    @marilde: grazie, con una squadra così, il successo è assicurato! πŸ™‚

    @cestodiciliegie: eh già, ci starebbe proprio bene un incontro…dobbiamo lavorare su questa cosa! un grande abbraccio e grazie πŸ™‚

    @juliaset: ah ah ah, l’immagine di te vecchietta logorroica mi ha fatto veramente ridere! mi approfitterò di te non temere!

    @OrsaLè: evviva orsetta, la colonna sonora delle mie rivincite!

  21. Ho iniziato a leggere il tuo blog da qui, non so perchè, forse è un caso. Un caso che mi ha fatto commuovere. Forse devo darmi anch'io delle priorità come fai tu, senza sentirmi un peso per la mia famiglia che secondo il mio modo di vedere "sopporta" (anche se invece non è per niente vero). Anzi lo faccio. Sicuramente mi farà sentire meglio.

  22. @mamiga: ciao mamiga, benvenuta qui, anche se avrei preferito incontrarti in altre circostanze…darsi delle priorità è fondamentale e credo che quando si inontri una diagnosi di cancro questo sia il primo terremoto, cioè capire cosa è importante. una cosa sicuramente importante è la cura. per questo è fondamentale appoggiarsi agli altri e mettersi in primo piano. per una mamma non è una cosa naturale in genere, ma non si tratta di farlo con egoismo o depressione, ma come primo impegno proprio per i nostri figli. un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...