Cinchischio

Non so se è un vero effetto collaterale chimico, o se è un effetto collaterale psicologico, di serie B per intenderci, ma ho l’impressione che mi siano collassati i neuroni nelle ultime due settimane.
Mi ritrovo a cinchischiare sui divani senza molto da dire e l’altra sera ho portato il povero Obi alla disperazione con un silenzio che, ammetto, aveva qualcosa dell’ottuso…Poi lui mi ha ampiamente ripagato con una bella crisi reciproca da sabato mattina in chemioterapia, ma ora che tutto è rientrato, mi sento ancora cincischiosa, che giro e mi rigiro, non ho in testa mezza idea, non so se vorrei telefonare a qualcuno, penso che non ho nessuna nuova lamentela con cui tediare voi e neanche un buon libro a portata di mano. Probabilmente la mancanza del libro giusto è il vero problema…Questo 2010 è cominciato a bomba in ripida salita, ma almeno fin qui, perlomeno, è stato sostenuto da buone letture: Il mondo quello vero; Le Creature Selvagge; Autobiografia di una zucchina; Erano solo ragazzi in cammino.
E adesso?
Lo vedete, cincischio.
Potrei mettermi a provare la macchina per il riso che tanto invidiavo ad anima bella, o il nuovo tritatutto…sì, perché in questa fase di cincischio chimico, per la prima volta in vita mia, ieri ho fatto spese casalinghe. Ma sono reduce da un pranzo laidissimo e la sola idea del cibo mi disgusta.
E allora mi sorseggio la tisana depurativa, ritento una lettura di sbiego de L’ombra del vento (non c’è niente da fare, non riesco a superare le 60 pagine) e cinchischio un altro po’.
Anche questa passerà.
Ma domani mi faccio una mega sessione in libreria!

Annunci

12 thoughts on “Cinchischio

  1. L’ombra del vento io l’ho letto d’un fiato, anche se la fine mi ha deluso un po’. Però se non ingrani lascia perdere, e cerca di trovare il libro giusto, mi raccomando! Quando una lettura non prende vuol dire che non è cosa. Almeno per il momento…(Ma Q di Luther Blisset l’hai letto? Se no, te lo consiglio assolutamente) Baci

  2. Anch’io sto cincischiando, anche se non ho nessun motivo chimico o psicologico: semplicemente, anch’io sono reduce da una serie di belle letture e non so cosa attaccare, dove attaccarmi.
    Una sessione di shopping librario è sicuramente una soluzione azzeccata!

  3. Un passaggio per un abbraccio cincischioso.
    Vado a fare il mio "fornetto" (campi magnetici), e siccome devo stare ferma mi schiaccerò una penichella di 30 minuti.Du pallotte a elicottero, per dieci giorni,
    Baciobacio
    Fourpi

  4. Quando un libro non mi prnede, lo abbandono senza nessun rimpianto, fallo, ne va della tua serenità. Il libro giusto è quello che ci vuole, vuol dire tutto in determinati momenti

  5. @aries1974: verissimo!

    @julia: alla fine non sono ancora andata. la pigrizia ha avuto il sopravvento…

    @mammaoggilavora: si, forse hai ragione, per quanto divento piuttosto fastidiosa quando vago cinchischiante per la casa…;)

    @lanterna: si, mi tira sempre su…anche se mi sento in colpa perché vorrei non comprare così tanti libri (anche se, diciamocelo, non è che mi compri altro…)

    @fourpi: campi magnetici? ma gliel’hai spiegato che pure tu hai il tuo campo personale? roba che mandi per aria le macchine, fai attenzione, eh ๐Ÿ˜‰

    @giorgia: a Q giro intorno da tanto tempo…prima o poi mi deciderò. intanto ieri in insonnia mi sono quasi finita l’ombra del vento. ma c’è qualcosa in quel romanzo che non mi convince, non so cosa sia…

    @ziacris: si infatti non tergiverso mai, ma quando è domenica pomeriggio e non hai niente intorno ti attacchi a tutto. ieri sera poi mi è presa pure una brava insonnia, non ti dico!

    @camden: no alla fine non sono andata. sono indecisa se aspettare mercoledi che potrei approfittare dell’attesa prelievo…ti faccio sapere. su anobi ci sono, come widepeak, ma non riesco proprio a tenerlo aggiornato, sic!

  6. Comprare libri è buono e giusto.
    Visto che amo dare cosigli librai, che cosa ti andrebbe?
    Leggerezza? Allora Sophie Kinsella, Stepfania Bertola, Andrea Vitali.
    Meditazioni sul mondo?
    Letteratura per ragazzi? Fantasy, cupo ma coinvolgente (Martin. Altrimenti, la mai troppo lodata Robin Hobb)? Fantasy, cupo ma sorridente (Silvana De Mari)?
    Libri belli ma deprimenti? (Le anime grigie, L’ultimo dei perfetti)
    Cupi ma belli? (La Milano nera di Scerbanenco, Rosa elettrica)
    Teneri e terribili? (Lasciami entrare)
    Crudeli e intriganti – e ambientati nella tua città? (Pan)
    dicci cosa ti va, e noi lo troveremo. ๐Ÿ™‚
    Un abbraccio

    PS: no, non ho una libreria. strano a dirsi, li compro colo, non li vendo. Peccato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...