Tanto per…

Alla fine, oggi la pioggia ha vinto la mia pigra resistenza: potevo decidere se passare la giornata a dormire abbracciata a grigia o andarmene a cercare qualche libro, ché ormai ho quasi finito pure L’ombra del vento.
E così sono partita, da brava, e ho passato la mia orettaemezzo a  vagare tra gli scaffali per trovare quello che stavo cercando, che poi non sapevo minimamente cosa fosse. Come sempre sono andata a intuito, anche se ero piena di liste e raccomandazioni (grazie a tutti, prima o poi ci arriverò, è che io aspetto sempre che i libri mi "chiamino").
Alla fine, questo è quello con cui sono uscita:
Guillame Musso L’uomo che credeva di non avere più tempo;
Guillame Musso Chi ama torna sempre indietro;
Junot Diaz La breve favolosa vita di Oscar Wao (in inglese);
Randy Pausch L’ultima lezione (in inglese), se proprio volete andare fino in fondo, potete anche guardare il video qui, può far male, ma è bellissimo.
Se avete la sensazione che in queste letture ci sia un filo conduttore, beh, c’è.
Tanto per…

Annunci

7 thoughts on “Tanto per…

  1. Io ho letto entrambi i libri di Musso e mi sono piaciuti, specie L’uomo che credeva di non avere più tempo.
    E’ una lettura profonda e allo stesso tempo semplice. Insegna ad apprezzare di più ogni momento della vita, e noi ne sappiamo qualcosa…
    Capisco il filo conduttore dei libri, pero’ non era meglio se ti compravi anche un libro spensierato, tanto per distrarti???

  2. Non conosco gli altri, ma il libro di Randy, così come i suoi video, sono da standing ovation. Può sembrare strano ma è, nel complesso, un libro spensierato. L’ho letto l’estate scorsa proprio mentre stavo trascorrendo qualche mese alla Carnegie Mellon a Pittsburgh, l’Università in cui ha tenuto la sua ultima lezione: è stato commovente vedere i sorrisoni che spuntavano sui visi delle persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, ogni volta in cui si faceva il suo nome!
    … in effetti, ripensandoci, forse il mio "giudizio" è un po’ di parte! In ogni caso, ottima scelta 🙂

    Un abbraccio e buona lettura!

  3. @milva: si, anche il libro è straordinario, se io non fossi io, lo regalerei a un sacco di persone, a prescindere da tutto

    @ziacris: brava ziacris, è esattamente questo. niente di morboso o altro. semplicemente una presenza con la quale fare i conti

    @sissi: si era tempo che aspettavo di leggere oscar wao, sono contenta di esserci finalmente arrivata…sai che non ho mai letto la kinsella? ogni volta mi ci trovo davanti, ma non saprei da dove cominciare!

    @emmaland: ma pensa! comunque hai ragione, il libro/la conferenza sono straordinari e hanno molto da dire sulla responsabilità e sulla genitorialità. a prescindere dal  cancro, trovo che sia un libro bellissimo e una grande eredità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...