Conversazioni sul sesso

Ovvero, l’altra settimana con un ex malato, uomo.
Lui: "Eh, sai, quando ripenso a quel periodo tremendo, mi fa pena la mia ragazza di allora, P."
Io ascolto con sguardo empatico. Lui prosegue: "Sai ci eravamo appena messi insieme quando io scoprii il cancro e poi di doverlo curare". Io annuisco, cercando di immaginare, solidale.
Lui continua "Perché sai, io con le cure, mica stavo bene come te. Nooo. Io ero a pezzi. Tornavo a casa dalla chemio e mi buttavo a dormire fino alle 8. Mica come te. Ma come fai tu?!".
Faccio spallucce, e abbasso gli occhi. Non voglio mica tirarmela perché in effetti sono poche le volte che sono abbattutissima, ci mancherebbe che uno ne fa un vanto.
Continuo ad ascoltare, lui insiste: "Eh si, mi fa proprio pena, la povera P., a ripensarci. Si è ritrovata, così, all’improvviso, con un uomo a metà" mi rivolge uno sguardo che ammicca.
Capisco benissimo cosa intende, ci mancherebbe. Insiste: "Perché sai, con la chemio proprio non funzionavo più" aggiunge sorridendo malizioso.
"Eh già", faccio e penso alla mia menopausa, al sesso che sembra appartenere a una vita che nemmeno mi ricordo, alle difficoltà psicologiche che ci sembrano insormontabili, a quelle tecniche.
Annuisco di nuovo nella sua lunga pausa drammatica, sussurro un "Capisco" pieno di cose.
Ma cerca ancora il mio sguardo, ha ancora qualcosa da dire. E alla fine lo dice. Non posso crederci, ma lo dice: "No, tu non puoi capire. Perché per un uomo è diverso" altra pausa. A me stanno cadendo le braccia all’altezza delle spalle. Vorrei che si fermasse, che non proseguisse.
Prosegue: "Perché per un uomo è DIVERSO. Se un uomo non sta bene, sai, non gli si … – pausa imbarazzata, prosegue in un sussurro – non gli si alza, capisci! Mica è la stessa cosa di una donna".
……..
……..
……..
Nei miei sogni sanguinari, a questo punto io lo prendo a pungi e a calci per accertarmi che non gli si "alzi" proprio, ma proprio, mai più.
Nella realtà, sorrido incredula e ringrazio tutti i santi che Obi non sia da qualche parte accanto a me, sennò lo farebbe lui.
Bevo un sorso d’acqua dalla bottiglia antinausea e in qualche modo riesco a salutare. Devo proprio andare, "Si è fatto tardi, sai".
Ciondolo fuori e penso che veramente non c’è mai fine.

Annunci

17 thoughts on “Conversazioni sul sesso

  1. Ecco, per un tipo così il sesso deve essere una roba limitata al suo arnese da ficcare dentro a un buco. Ehm, scusa la volgarità, ma davvero povera P. ad avere un uomo che la considera un orifizio sempre disponibile.(Sulle nostre difficoltà, invece, ci sarebbe molto da approfondire per trovare soluzioni e proseguire, nonostante tutto, con una vita sessuale se non scoppiettante, almeno soddisfacente.)

  2. Povera P.!!!!!! Come la chiama lui, ma questo "cazzone" non si rende conto che scampato pericolo per la sua "Povera P", (sono cattiva), ma con gli anni le cose cambiano e se accadeva a lei, ma non ci ha pensato!!!Ah già dimenticavo che la sua testa ha la stessa e identica forma di quella piccola cosuccia che non si rizza.4p

  3. @Sissi: ah ah ah ah, mi hai fatto ridere!!!@MT: eppure guarda, più che str…, a me ha fatto una tale pena..un uomo fatto e finito che sta ancora così indietro!@giorgi: eh già. io cerco di parlarne in maniera laterale perché per tanti motivi non è un argomento da affrontare di petto senza remore…però si, sarebbe una delle prime cose da affrontare in un futuro di workshop, seminari e quant'altro…te l'immagini? workshop di sesso tantrico con cancro! fantastico ;)@furpi: la povera P. fu proprio sfigata, fu una relazione limitata al periodo di malattia. ma per sfigata non penso al fatto che non potesse avere la sua presunta razione di sesso quotidiano, quanto ad aver dovuto stare vicino a una persona così proprio in un momento di difficoltà@julia: 😀 esatto!@mammaoggilavora: la cosa triste sai, è che è un uomo che si ritiene dotato di grande sensibilità. la caduta sul greve secondo me l'ha tirata fuori proprio per testimoniare dell'abbrutimento da malattia. quello che a me ha colpito di più è stato quel "per un uomo è diverso" come se, come tradizionalmente da sempre, le donne potessero beccarsi ogni calamità a cuore più leggero

  4. In effetti volevo proprio dire quello che hai detto tu, anche a me ha fatto un po' di pena, ma subito mi sono ripresa nel momento in cui ha fatto la triste considerazione tra i due sessi.Per un uomo………, mentre per una donna…….., dare per scontato che per la donna un po' di sofferenza in più sia del tutto naturale, perchè anatomicamente siamo differenti, certo noi quella testolina di ……. non ce l'abbiamo. Ma pensa te!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ste cose mi fanno incazzare dibrutto.4p 

  5. cheb ello! Adesso che l'ha detto lui mi sento meglio..che bello per noi donne non ci sono problemi.Meno male che l'ha detto lui…allora…stasera prendo il Ferrari e lo sbatto per benino, gli insegno un nuovo gioco…Io spero, mi auguro che la chemio glielo bruci, che gli si atrofizzi. che si rattappisca tutto.Non ci posso credere, ma si sa gli uomini ragionano solo con quello e in funzione a quello che hanno più o meno a 90 cm. da terra.Ma perchè, mi domando e dico, per 2 etti di salsiccia io debba comperare tutto il maiale?E poi mi fermo qui, altrimenti nei avrei da dire, a iosa, a bizzeffe

  6. Primo pensiero: aveva ragione Morrissey: molte persone (uomini si suppone) conservano il loro cervello in mezzo alle gambe. (Most people keep their brains between their legs,) questo tizio ne è un esempio vivente.Secondo pensiero: non so perché ma questo lo vedrei come compagno ideale della tizia che abbiamo incontrato in treno!!  Che ne pensi? Se non altro potrebbero vivere di luoghi comuni!!!!

  7. Maddai!! sono dei poveretti. Che a pipik mica serve necessariamente la chemio per rintanarsi, pensa all'ansia che debbono costantemente provare per il rischio del mancato alzabandiera!! Roba da fargli il bagno nell'amido per star tranquilli!!!e magari la "povera P." tanto povera alla fine non era: capita l'aria che tirava ha pensato bene di lasciare il nostro a contemplarsi pipik ed è andata a cercare qualcuno che il cervello ce l'avesse tra le orecchie …:-)/graz

  8. @fourpi: a proposito…è vero che non ho molti lettori uomini, ma non noti una certa assenza tra i commenti? ;)@lerinni: grazie! sono passata da te, è bello. ritornerò!@dangerousmind: diciamo che se metti insieme le info di qualche post fa e questo capirai che non ero esattamente la prima persona che incontrava. ma questo non lo scusa, anzi!@ziacris: ah ah ah ah! come ti dicevo, aspettavo proprio un tuo commento :D@camden: sì, si troverebbero bene insieme, perfetti!!!@lanterna: la mia è vigliaccheria e una certa capacità di capire solo in ritardo che mi hanno praticamente insultato@/graz: si anche io penso che la povera P. se la sia scampata dopo tutto!!@tinkie: come dicevo a lanterna, io ci metto un po' a capire 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...