Fotostoria di una fuga

widefamilyNon possiamo pianificare più niente da tanto di quel tempo che neanche me lo ricordo più com'era la vita prima. Ma la vita oggi ha un vantaggio, quello che, se appena appena possiamo, allora prendiamo e partiamo. E così, in poche foto, vi racconto la fuga last minute che la widefamily ha fatto due settimane fa a Parigi per visitare leggeri i posti che amiamo di più, guardandoli, per la prima volta anche attraverso gli occhi belli di Nina e Lilla accanto a noi.
Siamo anche riusciti a incontrarci con
Sissi, mentre Obi e le nane spingevano barchette nel laghetto Jardin du Luxemburg.
luxemburgE dopo aver messo a mollo insieme i piedi davanti al Louvre, abbiamo salutato Sissi e abbiamo proseguito per Montmartre a fare un ritratto che mi ha fatto immaginare Nina e Lilla più grandi:

ritratto
Per finire nella migliore delle tradizioni.

ostriche
Il giorno successivo ci siamo avviati, per passarci altri due giorni, guardate un po' dove? Si, vedete bene cosa c'è oltre quel sederone inturbantato?

ingresso
Ecco.
Il resto ve lo lascio immaginare.
E' stato un viaggio fantastico. Ci siamo fatti un regalo che ci meritavamo veramente e che Obi
sognava per noi da tempo. Ancora non so come ha fatto a costruirlo in così poco tempo, ma senza dubbio i preziosi consigli di un'amica sono stati fondamentali.

sera
Ed è finito così, con un ultimo giro, la sensazione di aver visto un poco un assaggio di tutto il mondo e la certezza che viaggiare insieme è sempre il regalo più grande di tutti.

Annunci

40 thoughts on “Fotostoria di una fuga

  1. hai ragione widepeak, "noi" non possiamo pìù pianificare come prima…
    ma proprio per questo, viviamo al MEGLIO ogni singola giornata, ogni singola attimo, e siamo per questi più VIVI!
    Bellissima la foto che ritrae le ombre della tua famiglia, bellissima lìidea di partire, pronti e via, appena si può!
    L'unico modo per combattere è correre più veloce della "bestia" .
     un abbraccio cenerentola
     
    ps: non per ripetermi ma hai commosso anche me! 

  2. Bellissimo, avete fatto bene a portarvi a casa una bella torta fatta di tutti questi ricordi che poi potrete gustare un po' per volta, come se fossero buone fette di dolce.
    Sono davvero contenta, ed è anche bellissimo il fatto che essendo noi così sparse, è cosi facile spostandosi di qua e di là avere sempre incontri da fare!! Un'amica in ogni porto… 

    Ps. Ma quando la finiamo con la storia del sederone???!!! 

  3. e' dolce immaginarvi li tutti insieme, e' una citta' che amo molto. avete fatto bene a partire….non bisogna sprecare le occasioni…
    guarda che dal poco che si vede sei molto bella e femminea, turbante e curve comprese! un bacio

  4. C' è vita e allegria, in queste scene. Belle  ragazze, che crescono orgogliose di quella loro mamma con un lato B polposetto e seducente  e di quel papà che sovrintende a tutte. Una famiglia rara e felice  che sa cogliere  la vita.  Renza

  5. Che ti dico di più di quanto ci siamo già dette?
    Solo che sono felice, tanto felice di aver potuto dare il mio piccolo contributo per realizzare questo sogno che vi meritavate tutti e quattro.

  6. Meravigliosa Anna, che dirti che non ti abbiano già detto le altre?
    Solo che condivido la vostra gioia… Come al solito sei riuscita a trasmetterci tutte le tue percezioni, la tua felicità, la tua malinconia.
    Ciao turbantosa stupenda! Oh, ma non è che ti sei un pó fissata co’ sti francesi???? Il prossimo a Londra: ti daró mille dritte…. Mia figlia vive e lavora lì…,
    Mil mil Besos
    Uvetta

  7. Ciao Wide bellissima ti seguo sempre ma non voglio mai lasciare un commento che possa sembrare banale, perchè tu sei meravigliosa ad esprimere con le parole i tuoi pensieri e le sensazioni che ti circondano (vedi post sull'amore).Sono tanto felice che siate stati a Parigi, è bello vedere un mini scorcio delle nanine qui che emanano tanta serenità.
    Ora però sono seria volevo dirti una cosa: hai veramente un gran bel lato B.Dico davvero, altrimenti eviterei. Un abbraccio a tutti voi famiglia Wide che possa sempre esserci un momento come questo ogni tanto. tua affezionatissima Gin

  8. … io ricordo ancora il primo viaggio a parigi e eurodisney che feci con i  miei genitori ormai vent'anni or sono. dopo a parigi ci sono tornata tante e tante volte, ma quella volta lì è indelebile.
    che belli che siete, e che tenerezza infinita le tue nane.

    un bacione

    l.

  9. Parigi è sempre Parigi, che frase cretina che ho appena scritto, va bè.
    Ma andarci con le persone care è qualcosa di più.
    Spiegare non zo, sono sensazioni che si provano e sono belle.

    Parli di quel bel sederone come se fosse da circumnavigare, ma va là, pensavo chissà come fosse dalle tue descrizioni, niente di tutto ciò.

    Bacio Annette e il prossimo tour a quando e dove?????

    Fourpi

  10. Che bello, sono così contenta per te e per voi. Ve lo meritavate davvero.
    Spero di riuscire anch'io a fare ai miei bambini il regalo che loro e io ci meritiamo.
    Ma bisogna saper aspettare.
    Intanto cerco di prendere esempio da te.
    Barbara

  11. Che bel post, Wide!Tra quelle righe e quelle fotografie ho intravisto tanta gioia e tanto amore. Sei una bellissima persona con una bellissima famiglia. Per quanto riguarda il sederone…quello non è un sederone!!!E' un bellissimo sedere di cui io, purtroppo, sono completamente priva!Se mi si guarda da dietro sembro una tavola da surf…persino il mio ragazzo ha più sedere di me!:-)
    Bacioni,
    Giulia.

  12. Oddio, non ci posso credere.
    Ho fatto un sobbalzo dal divano urlando, ma sei proprio tu?????
    Mercoledì 22 giugno, h. 21.10, GLI INVINCIBILI su ItaliaUno, le CANCER BLOGGERS.
    O mamma che emozione, "Nick, Nick sono loro, non ci posso credere, quella è Wide e quella credo sia Giorgia, io le conosco, sono in TV, ce l'hanno fatta, sono grandissime!!!!!!!!!!!!!!!!!" Nick mi ha guardato ha sorriso, ma non credo possa capire fino in fondo la mia contentezza.
    4 p

     

  13. mi ha emozionato rivivere attraverso le tue parole il mio viaggio a Parigi con le mie bimbe e il mio amore per festeggiare la fine del primo ciclo di chemio…da allora sono passati tre anni, altri interventi e terapie, ma da quasi due anni va bene. Da oggi sarai anche nei miei pensieri…non mollare e continua a essere solare, forte e simpatica come traspare dalle tue parole. In bocca la lupo!

  14. Ciao Anna,che gioia leggere questo post e il commento di "4 p" !!!! Quanto manca al 22? Quanto manca al 22? Vi voglio veramente di un bene che viene dal mio cuoricino. Che sdolcinata…!Dany G.

  15. @tutti: ALT!!! carissimi tutti, io ho preferito non esserci tra le "invincibili", soprattutto perché non sono invincibile affatto, ve ne sarete accorti… per cui cara 4p, mi devi aver confuso con qualche altra tra noi. però si ti confermo che oltreilcancro ci sarà, siamo riusciti a conquistare anche la tv 😉

  16. Hai ragione, ti ho confuso con qualche altra fanciullina.
    So di farti venire il nervosone, ma questa cosa voglio dirtela.
    Il fatto che tu partecipi alla trasmissione è fuori discussione, ognuno agisce come meglio crede.
    Però, perchè dire che non sei invincibile??????
    Il tuo cancro si è cronicizzato purtroppo, non è certamente cosa da poco, e io non sono nessuno per dirti queste cose, tantomento perchè il cancro da me (personalmente) non è passato, aspetta, aspetta che tocco ferro, perchè non si sa mai.
    Quando ho letto sul blog di Giorgia, le parole dette da Erri De Luca, bè sai un certo rimescolamento l'ho provato.
    Ha ragione, ma proprio tanta e sai anche perchè.
    Perchè nella tua risposta ai commenti a un certo punto tu dici: siamo riuscite a conquistare anche la tv.
    Oltre il cancro, significa proprio oltre, tu sei di più della malattia stessa,
    tu sei davvero invincibile, non perchè hai vinto il cancro o lo vincerai, ma perchè a costo di tanta, tanta, tantissima fatica tu non ti arrendi.
    La tua speranza è alimentata da tanta consapevolezza, e quindi tu per me sei un'irriducibile invincibile.
    Non so se sono riuscita a spiegarmi, lo sai che faccio una gran fatica, ma è quello che sento.
    Ti auguro tutto il bene del mondo, un abbraccio
    Fourpi
     

  17. cara amica, non essere invincibile, ma essere viva è la cosa che mi interessa di più al mondo. tutto il resto (ma non quello che mi scrivi, tu e chi mi commenta e gli altri amici, blogger o meno, sia chiaro) sono parole che possono pesare sulle spalle. e a me piace viaggiare leggera.
    ecco diciamo così.
    un bacio 🙂
    wide sloggata e appena chemiotizzata per cui un tantino ubriaca 😉

  18. Messaggio ricevuto.
    Come sempre sei riuscita a farmi vedere un tantino più in là.
    Un aspetto semplice che mi era sfuggito, la leggerezza.
    Non cosa da poco.
    Ora capisco meglio e se prima ti ho augurato tutto il bene del mondo, adesso ti auguro tutto il bene dell'universo.
    Un abbraccione amica cara
    Fourpi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...