Esperimenti

Per non godermela troppo, avevo deciso, le scorse settimane, di sperimentare una riduzione del cortisone, fino a restarne senza. Gli obiettivi dell’esperimento erano molteplici: far riprendere le sue funzioni cortisoniche naturali al mio organismo; sgonfiarmi sta faccia da porco di cui si è già detto abbondantemente; riprendere a dormire tutta una notte di seguito o quasi; riprendere le normali funzioni intestinali; togliermi di dosso il senso di fame compulsiva; perdere qualche chilo; rinfaldare le unghie tutte sfogliate etc etc.
Non ho contato i giorni, ma garantisco che in effetti in un paio di settimane almeno ho raggiunto buona parte degli obiettivi (cioè solo perdere chili non mi riesce nemmeno se digiuno). Ma in compenso: la tosse è aumentata esponenzialmente con preoccupante fitta al petto (cioè tossivo da morire e mi faceva pure male: figo); mi è salito un affanno tremendo, ho smesso di mangiare, ma proprio smesso smesso. Solo che, smettendo di mangiare, è anche diventato impossibile pensare ai pasti dei miei, che invece avevo seguito con tanta cura negli ultimi mesi. Per cui piatti pronti, mendine e schifezze varie. Solo che dopo un po’ anche l’affanno è diventato tale che, oltre al percorso letto-divano, non ero più nemmeno in grado di andare a prendere al super dietro casa latte e sofficini. E negli ultimi giorni, non ero proprio in grado di uscire di casa.
Infine, dopo aver passato un sabato in coma buttata sul divano, circondata da Obi e nane sempre più preoccupati, e io sempre più depressa (perché come stai giù fisicamente, è un attimo cominciare a immaginare il proprio funerale e le varie amenità cancerose), ho deciso che anche basta. Ieri mi sono presa una dose minimerrima dell’odiato cortisone e piano piano mi sono rianimata, complice sicuramente anche la buona compagnia. E sto meglio. Evaffanbrodo. Se non posso più cucinare una cena come si deve per me e Obi, e godermela con lui, che non ci vediamo mai, che almeno a cena…Se non posso togliermi lo sfizio di prepare merende sane e biscottini alle mie nane, che dalla porta quando rientrano da scuola dicono mmmm mamma che buon profumo! Beh, se non posso fare questo, allora non vale la pena sciropparmi la chemio e quello che ne consegue. Per cui: vai di goccine, di notti insonni, di gonfiori porcini, di nervosismi e tutto il resto.
Per ora è così e ciccia!

Annunci

21 thoughts on “Esperimenti

  1. Hai voluto provare, da persona attenta e intelligente hai voluto renderti conto di persona. Ora puoi pesare pro e contro non con le parole degli altri ma con quello che ahi vissuto nella tua pelle-anche alla lettera- e vai avanti più convinta piuttosto che rassegnata.
    Quanto alle merendine saranno importanti quelle fatte da te e sicuramente molto più gradevoli al gusto, ma ciò che veramente importa sei tu. Per te, per loro e anche per noi.
    E cosa vogliamo dire di questo inverno che non ci molla?

  2. Wide cara, ho sempre poco tempo per scrivere qualcosa di minimamente sensato. Ma ti leggo sempre. Sono contenta (post precedente) che la terapia abbia dato un po’ di effetti, non solo collaterali. Per quanto riguarda il cortisone, beh è antipatico non c’è dubbio. Però mi associo al pensiero di Wolkerina: non è una resa ma una scelta consapevole nei confronti della tua famiglia. Prego sempre per te e sei sempre nei pensieri. Con affetto e amore

  3. Alla fine hai fatto bene, che cortisone sia se ti permette di cucinare e stare insieme alle nane! Magari disintossicarti un po’ ti ha fatto bene, però se stare senza non ti permette di vivere giornate piene di calore con la tua famiglia, allora no! Io ti voglio tanto bene anche con le tue morbide guanciotte!!

  4. Cara Wide ti leggo spesso.
    Io vivo di cortisone ormai da 3 anni e mezzo con dosi da cavallo per un’altra malattia.
    Lo amo e lo odio allo stesso tempo.
    In un anno ho preso 16 Kg adesso pian pianino li sto perdendo ma che fatica.
    Io per evitare di gonnfiarmi come una mongolfiera ho smesso quasi totalmente i carboidrati ed eliminato totalmente il sale.
    All’inizio è un incubo ma poi pian piano ci si abitua e ora tutto ha lo stesso sapore di prima solo che senza sale è molto più salutare.
    Anche mio marito che non ha problemi di salute si è abituato e davvero, te lo assicuro, non si sente la differenza.
    Senza sale si sta molto meglio e ci si sgonfia…
    Spero di poter esserti stata utile
    Chiara

  5. conosco la fame nervosa e le collere da cortisone, ma santo subito perché nonostante tutti i suoi effetti collaterali salva. Per i miei bronchi fa letteralmente da “idraulico liquido”. E ora l’esperimento l’hai fatto e sei convinta dell’utilità del prodotto, questo è l’importante. Baciotti tanti
    (E ti immagino a escogitare nuove merende per le nane dopo il periodo acortisonico)

  6. Basta un poco di zucchero e la pillola va giù , la pillola va giù e tuttooooo brilleràààà di piùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùù!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Epperò che buoni devono essere quei biscottini, sai se penso a un buon biscotto e al suo colore, al suo calore appena sfornato, al suo profumo di buono, mi vieni in mente tu.
    Anch’io oggi una piccola infiltrazione di cortisone alla mano destra e fra dieci giorni è il turno della sinistra, di certo non mi porta alla guarigione, ma nel frattempo (è passato quasi un anno) sto meglio.
    Baci e abbracci biscottanti
    Fourpi

  7. Wide…
    Vorrei dirti tante cose, ma non riesco a trovare le parole.
    Ho letto tutto il tuo blog in pochissimi giorni, e per ogni parola, ogni post, cresceva con me un’immensa stima per te.
    Tu, probabilmente, ribatterai che ‘ti stimo solo perché non ti conosco’, che ‘dal vivo sei una persona peggiore di quello che ti mostri qui’, ma io continuerò a stimarti in ogni caso.
    Per la tua forza.
    Per la tua pazienza.
    Per la tua sincerità.. Con le tue splendide bimbe, con te stessa, con il mondo intero.
    Ti stimo perché ti reputi fortunata, nonostante tutto.
    Ti stimo perché tu, se dopo un giorno di pioggia ininterrotta ci sarà solo un piccolo raggio di sole, sarà proprio quest’ultimo quello che sceglierai di vedere, di ricordare.
    Sei una persona straordinaria, il mio pensiero ti accompagni sempre.
    Ti abbraccio.
    Daniela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...