Color tortora

È un po’ che svolazzano in giardino. Confesso che è l’unica cosa buona da che è morto Rubino: il giardino si è ripopolato di uccelletti ed è bellissimo, oltre che molto sonoro. Evidentemente quello che sembrava un tenero micetto, aveva il suo da fare tra i pennuti. Pace alla felina anima sua.
Ad ogni modo, ora è così: passerotti, pettirossi, merli. E due tortorelle.
Ieri è finalmente spuntata la primavera a Roma, con il sole ed il caldo. E con la primavera, un’urgenza improvvisa. Sull’arancio che si vede dalla cucina, da stamattina le due tortorelle sono indefessamente a lavoro. Una sta ferma in mezzo ai rami, l’altra porta i ramoscelli. Insieme stanno costruendo un nido.
È una cosa proprio bella da guardare, finisce che ti ci incanti davanti. E il pensiero poi che quel nido si riempirà di ovette, e poi di tortorine, mi mette di buon umore.
Magari finirà che piove di nuovo, poi, oggi.
Ma, per il momento, è primavera: una nuova, bella primavera color tortora!

20130421-204301.jpg

Annunci

30 thoughts on “Color tortora

  1. Anche qui nelle Marche da un paio di giorni la primavera ha fatto capolino, ed è proprio un bel vivere. Io non ho giardino e pur vivendo non in città ma in un paese dal mio appartamento vedo solo i muri delle costruzioni vicine, però gli uccelletti li sento cantare anche io e devo dire che mettono addosso una certa allegria. Auguri alla famigliola che sta mettendo su casa e un saluto e un abbraccio a te. Goditi queste meraviglie della natura.

  2. Ricordo che un anno la mia mamma non volle aprire una tenda esterna sul terrazzo, rinunciando a una parte di ombra, perchè una coppia di tortore aveva scelto la tenda avvolta e i bracci che la sostenevano per farci il nido. Era davvero uno spettacolo, quanto correre su e giù, con rametti e fili d’erba. Bel ricordo, grazie di avermelo riportato. E speriamo che sia un annuncio di primavera, anche per noi del nord, che abbiamo ancora piumini e termosifoni accesi! Ma pazienza..

  3. belle le tortore….a casa degli altri…ma quanto sono fastidiose quando cominciano a tubare?
    però hai ragione, fanno tanta primavera. e tutti gli uccelletti che si svegliano al mattino ora fanno primavera, sembra sempre che abbiano aperto il mercato del pesce, ma va bene così, significa che, quando il freddo se ne andrà , sarà primavera….loro ci si mettono di impegno ad annunciarla, peccato che le continui a fare la ritrosa

  4. Ma che bella coincidenza.
    Nei giorni scorsi ho assistito dalla mia finiestra allo stesso “andare e venire” di due uccellini bellissimi dei quali però non so il nome. Hanno una bellissima coda-lunghet blu, la testina nera e il petto bianco, nel loro ruolo genitoriale mi hanno affascinata. Avevano anche loro un gran da fare.
    Prendi il rametto, porta il rametto e lo facevano ad intervalli, prima uno e poi l’altro. Chissà che bel nido avranno costruito, poi il maltempo, la pioggia incessante, il vento e il mio pensiero ogni mattina mi portava incuriosita alla finestra. Finchè dopo qualche giorno, magia delle magie, dei microscopici uccelletti iniziavano i loro primi passi. Bellissimo, piccoli voli di brevi distanze, da un ramo all’altro e via via, sempre più confidenza sino a fare dei bei giretti e ieri me li sono guardati compiaciuta e davanti a tanta bellezza mi sentivo serenamente in pace.
    Grazie di avermelo fatto rivivere.
    Ciao Fourpi

  5. noi a casa li chiamiamo “piove-sse”, “piove-sse” perché da piccolissimo mio figlio pensava che era questo che dicesse il loro verso. Abitiamo in campagna e in giardino in questo periodo svolazza di tutto, anche enormi cavallette: una l’altro giorno era rimasta attaccata al bucato e quando lo stavo rimettendo a posto, è schizzata via con un rumoroso battito di ali. poi siamo riuscita a farla uscire senza farle del male. E ieri un bel fagiano ci ha attraversato la strada…
    Se ce la fai e ne hai voglia, vi invitiamo volentieri a pranzo una domenica: tutti i bambini che dalla città vengono a trovarci non vogliono più andarsene… e anche gli adulti.
    Ti penso
    Carol

  6. qui è pieno di merli ma con tre gatti poveretti se la passano decisamente male, se svolazzassero invece di camminare forse smetterei di toglierli dalle fauci dei felini! Ma ci sono nidi dappertutto e si sente cinguettare…finalmente! 🙂

  7. ma pensa te! Qui piove, fa freddo ed abbiamo ancora i piumini addosso. Per fortuna che a me il freddo piace! Ma sono mooooolto contenta per voi! simonetta
    PS: mercoledì controllo semestrale allo IEO …. pensami 😉

  8. @all: sono davvero belli, se ne stanno là, una cova, l’altro prende ramoscelli e bastoncini, e forse si danno il cambio, forse sono due tortore femmine, chissà, però veramente cominci a guardarli e non smetteresti più. È davvero una di quelle cose semplici, ma vitali, e forse noi in città ne vediamo così poche che ci sembrano ancora più speciali.
    Bello 🙂

  9. Forse forse anche al nord la primavera si sta ricordando di farsi vedere. Certo che marzo e metà aprile quest’anno ce li ha rubati. E poi qualcuno dice che è stato bello ad ottobre e novembre, ma non è esattamente la stessa cosa. Pace. E le tortore? A che punto sono coi lavori?

  10. Io sono diventata un rifugio per passerotti: ho iniziato quest’inverno a mettere un po’ di pane perché fra pioggia, vento, nevischio mi facevano una pena,tutti bagnati e intirizziti…e ora vengo rallegrata ad ogni ora dal loro adorabile cinguettio, mi rendono così felice! Hai ragione, basta osservarli mentre saltellano e si guardano intorno curiosi e ti riempiono il cuore di allegria,figuriamoci con un nido! Per la verità, ultimamente ho notato che riempiono anche il balcone di qualcos’altro…;-) ma chissene, la gioia pura varrà bene un po’ di….pulizie extra! Un abbraccio Wide, continua a farti incantare da tutti i tuoi uccellini, sono attimi di vera serenità. Ti penso sempre,
    Ste

  11. Che bello, un nido tutto da osservare! Pensa che due tortorelle andavano a pranzo, sul davanzale, a casa di mio papà,ma quando non trovavano niente beccavano sul vetro, come per chiamarlo a portare ancora del cibo! Un abbraccio.DanielaG

    • Wide, ora è il 21 Aprile e sento la tua mancanza, sicuramente non solo io.. Che ne pensi della rielezione di Napolitano? Come va la relazione con il tuo divano? Sempre stretta o il sole ti aiuta ad abbandonarlo un po’? Un abbraccio stretto stretto, Malu da Arese

  12. Tutto bene, certo che sì, famiglie che si sono sempre arrangiate a crescere i piccoli con poco o niente e a far fronte a tutto. Non diffondere troppo la faccenda prima che a qualcuno venga in mente qualche manovra-tortora, più nidi per tutti, mamme covate le uova cosi’ di tanto in tanto potete andare a cercar lavoro e poi si aprono da sole e il ssn risparmia. Aiuto, sto facendo i conti in questi giorni, così per avere un’idea del primo trimestre, tra tasse bollette ecc. E’ un delirio. W la famiglia Tortora. Ciao e buona domenica.

  13. Dopo il terremoto siamo andati a stare in quello che era l’appartamentino del mare, e appena arrivati abbiamo scoperto in una fioriera in balcone un nido di cardellini. Pensavamo che la mamma si sarebbe sentita disturbata e avrebbe abbandonato le uova, invece ha continuato a covarle finché non si sono schiuse. Così, mentre lei era via a cercare cibo, abbiamo potuto seguire da vicinissimo la crescita dei pulcini finché non hanno preso il volo. Meraviglioso 🙂 Buona primavera.

  14. Finalmente è arrivata la primavera anche qui, oggi non fosse stato per un venticello fastidioso avremmo anche pranzato in terrazza .. ma l’emozione del veder creare un nido è davvero unica, la spinta alla vita è qualcosa che lascia senza fiato!

  15. grazie anna, anche io ti ringrazio perchè credo che fermarsi a osservare questo tipo di cose fa tanto bene…e che ci sia qualcuno che ti ricorda di farlo per me è molto importante…tanti baci!

  16. Stamattina ho assistito alla distruzione del nido, all’aggressione alla povera tortora e alla misera fine del singolo prezioso ovetto da parte di uno storno e il suo sordido complice piccione. Siamo tristissimi. Non abbiamo potuto farci niente. È stato molto molto brutto.

    • Noooo! Mi dispiace davvero. Succedono cose piccolissime e tremende, senza che ci facciamo caso, piccoli mondi in cui arriva la fine del mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...